domenica 30 gennaio 2011

If you go away...

Se te ne vai

In questo giorno d'estate

Prendi anche il sole con te

Tutti gli uccelli che volavano

Nel cielo d'estate

Quando il nostro amore era nuovo

E il giorno era giovane

E le notti erano lunghe

E la luna rimaneva immobile

Per il canto notturno degli uccelli.

Se te ne vai,
Se te ne vai,


Se te ne vai lontano....



Ma se rimani

Ti farò un giorno

Come nessun altro giorno è stato

O ci sarà.

Navigheremo sul sole,
Cavalcheremo sulla pioggia,
Parleremo con gli alberi
E coglieremo il vento.

Ma se te ne vai,
Capirò...
Lasciami almeno quel pò di amore che basta
per riempire il palmo della mia mano.

Se te ne vai...
Se te ne vai..

Se te ne vai lontano...




Se te ne vai
E so che te ne andrai,

E' necessario dire al mondo
Di smettere di ruotare
Fino a quando tornerai...

Cosa c'è da fare
di buono se non amare te?

Posso dirtelo ora
Mentre ti prepari ad andare via

Morirò lentamente fino alla prossima volta

Che ti rivedrò.

Se te ne vai...
Se te ne vai...

Se te ne vai lontano...

Ma se rimani
Ti farò una notte
Come nessun'altra notte è stata mai
E come nessuna sarà.

Navigheremo sul tuo sorriso

Cavalcherò sul tuo tocco

Parlerò con i tuoi occhi





Che amo cosi tanto.


Ma se te ne vai
Non voglio piangere

Anche se ciò che di buono c'era

Se n'è andato con la parola addio.



Se te ne vai...
Se te ne vai...

Se te ne vai lontano...


Se te ne vai,
Come io so che devi fare

Non rimarrà più nulla
In questo mondo in cui avere fiducia

Solo una stanza vuota







Pieno di vuoto








Come lo sguardo vuoto




Che vedo sul tuo volto







E vorrei essere stata un'ombra

Della tua ombra...



Cosi, probabilmente, mi avresti tenuta




Al tuo fianco.









Se te ne vai...









Se te ne vai..














Se te ne vai lontano.....






























domenica 23 gennaio 2011

Autolesionismo

E' domenica mattina. Un vero e proprio stress, perchè domani è nuovamente lunedi il che equivale ad altri sei giorni di stress e di duro lavoro mentale.
Per ora, tuttavvia, mi voglio godere ancora questa mezz'oretta di tranquillità, perciò mi sono decisa ad aggiornare un pò i blogs.

Oggi vorrei parlare di una cosa che mi lascia non solo perplessa, ma praticamente senza parole.

L'autolesionismo.

Ci sono tante persone che lo praticano.
Fra questa una persona a me indispensabile.

Quando ho conosciuto D., avevo visto che sul braccio aveva dei tagli. Mi ha detto che si era tagliato. D. faceva uso di quantità industriali di alcol, poi era passato alla droga e mi ha detto che quando non si sentiva più aveva la necessità di tagliarsi per vedere se fosse ancora vivo.

Non so, mi provoca timore questa cosa. Sono dei gesti che non voglio né posso commentare, solo mi chiedo: perchè?

Due giorni fa, dopo un forte litigio con D., davanti ai miei occhi ha preso il coltello e si è tagliato sul braccio, dove aveva il tatuaggio con il mio nome e poi dopo "Senza di te voglio morire" si è puntato il coltello alla gola.

Ovviamente io in quel momento sono andata in black out.
Ora, però, che ci ripenso mi chiedo, perchè?

Cosa sta succedendo?

D. mi ha solo detto che era andato a bere per la tristezza e aver perso il controllo di sé.

Che gli dispiace ecc ecc

E io gli ho solo chiesto: chi sei tu?


Già.


A volte non conosciamo le persone che abbiamo davanti a noi. Con le quali stiamo anni interi.

Non potrei mai puntare un coltello su di me, solo al pensiero mi sento mancare, non potrei mai farmi del male da sola, per nulla al mondo.


Lo so che è strano questo mio post e questo episodio della mia vita, ma avevo proprio bisogno di uno sfogo alle mie perplessità.

Non so quando aggiornerò i blogs, perchè sono molto impegnata con lo studio e non ho tempo, ciononostante quando potrò, io sarò qui.

giovedì 6 gennaio 2011

Dolore infinito

Il cuore sta per cedere, si sta spezzando in due.

Hai infranto l'involucro che lo avvolgeva, da tanto tempo pensavo non sarebbe mai successo, invece è accaduto.

Eppure anche prima ti amavo ed eri parte di me ma ora.... ora io ho perso la mia identità, per te.

Io non posso più esistere senza te, non posso più respirare, l'aria si infrange in gola e non scende più.

le labbra sono arse e la testa sta scoppiando. La testa è vuota, tuttavia un grandissimo dolore l'attanaglia.

Ho paura di vivere senza di te.

So che ci sei, che sei mio, che mi ami, che sono tua, ma ho bisogno di averti accanto.

Di svegliarmi sempre a fianco a te, sentire le tue mani che cercano le mie e il mio corpo, sapere che non sei mai sazio di sentire la mia pelle accanto alla tua, il mio cuore battere assieme al tuo, la mia anima che si fonde con la tua.

Amore mio, presto, lo giuro, sarò accanto a te, stringerò la tua mano per l'eternità.